In generale valgono le stesse prote­zioni immuni­tarie delle persone senza epilessia. Lo stesso dicasi per i bambini, anche se per deter­mi­nati vaccini è racco­man­data una profi­lassi antipi­re­tica, ad esempio nel caso della vacci­na­zione triva­lente contro la difte­rite, il tetano e la pertosse, nota anche come DTP.

Soltanto in alcune forme rare di epilessia, si racco­manda il ricovero di qualche giorno dei bambini per le vaccinazioni.

Vedi anche le nostre risposte alle domande sul corona­virus.

Tutte le domande frequenti