La medaglia Tissot

La Lega contro l’Epilessia confe­risce ogni due anni la medaglia Tissot, un premio onorario per meriti parti­co­lari a favore dell’epilettologia in Svizzera.

Premiata atuale

Nel 2021, la Medaglia Tissot è stata assegnata alla neuro­loga francese Anne Beauma­noir. Dal 1970 al 1990, ha diretto l’équipe di epilessia dell’O­spe­dale Univer­si­tario di Ginevra (HUG). Ha pubbli­cato sull’e­pi­lessia, soprat­tutto nei bambini, e ha organiz­zato impor­tanti congressi. Era membro onorario della Lega Svizzera contro l’Epi­lessia dal 2010.
Si è spenta all’età di 98 anni nel marzo 2022.

Commu­ni­cato stampa (tedesco)

La medaglia Tissot

La medaglia Tissot prende il nome dal medico svizzero e autore di testi sulla salute pubblica, Samuel Auguste Tissot (1728–1797). Nella seconda metà del 18° secolo il suo ruolo è stato deter­mi­nante non solo per Losanna, ma anche per l’intera Svizzera e oltre i suoi confini in ambito medico e medico-sociale. È proprio a lui che si deve la pubbli­ca­zione del primo testo moderno sull’epilessia.

La medaglia Tissot viene confe­rita dal 2007. È stata realiz­zata dall’artista Christine Seiterle di Sciaffusa.