È sì vero che la pillola anticon­ce­zio­nale non ha alcuna influenza sulla frequenza e la gravità degli attacchi epilet­tici, ma può compor­tare effetti colla­te­rali se assunta insieme agli antie­pi­let­tici. Ad esempio, la pillola può abbas­sare il livello ematico, e quindi l’efficacia degli antie­pi­let­tici, in parti­co­lare nel caso della lamotri­gina (nome commer­ciale, ad es. Lamictal).

Tra l’altro, l’assunzione di deter­mi­nati antie­pi­let­tici può ridurre l’azione della pillola anticon­ce­zio­nale, compor­tando così il rischio di una gravi­danza indesiderata.

Prima di assumere la pillola anticon­ce­zio­nale, o altri prepa­rati a base di ormoni, si dovrebbe discu­tere assolu­ta­mente dell’argomento con il neuro­logo e il gineco­logo curante. Se possi­bile, si dovreb­bero utiliz­zare antie­pi­let­tici che non hanno alcuna influenza sull’efficacia della pillola.

Infor­ma­zioni detta­gliate per gli specia­listi da scari­care (in tedesco)

Tutte le domande frequenti